Richiedente

Dipende dall’istituto di credito scelto, fermo restando che la data dalla quale iniziano a maturare gli interessi non può essere antecedente a quella di erogazione del finanziamento. I differenti istituti di credito individuano la data esatta dalla quale iniziano a maturare gli interessi sull’anticipo TFS/TFR secondo due modalità alternative, in funzione della propria organizzazione e dei propri sistemi informativi:
  1. gli interessi sull’anticipo TFS/TFR iniziano convenzionalmente a maturare a partire dal 45° giorno successivo alla data in cui la banca comunica all’Ente erogatore l’accettazione condizionata della proposta contrattuale del richiedente.
  2. gli interessi sull’anticipo TFS/TFR iniziano a maturare a partire dall’effettiva data di erogazione dell’anticipo TFS/TFR. In questo caso, all’atto dell’erogazione del finanziamento, la banca provvede a fornire al soggetto finanziato adeguata informativa sull’ammontare degli interessi che maturano sull’operazione di anticipo sulla base dell’effettiva data di erogazione del finanziamento.
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento della Funzione Pubblica
Ufficio per l'organizzazione ed il lavoro pubblico Servizio per la gestione del personale pubblico